PROGETTO – NOBILTÀ E MISERIA 2013

Teatro Metastasio Stabile della Toscana / Contemporanea Festival
L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

con il patrocinio di
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

 con il sostegno di
Regione Toscana, Regione Emilia-Romagna

con la collaborazione di
Il Tamburo di Kattrin

Nobiltà e miseria
presente e futuro delle residenze creative in Italia

luglio-ottobre 2013: Prologo – Seminario – Incontro

Sabato 12 ottobre, Teatro Magnolfi, Prato
Incontro pubblico I TEATRI DELLE RESIDENZE: QUATTRO PROSPETTIVE

Nobiltà e miseria – presente e futuro delle residenze creative in Italia è un progetto di ricerca e analisi degli scenari italiani, legato al pensiero e alle pratiche sulle e delle residenze creative. Ideato e organizzato da Fabio Biondi/L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino e Edoardo Donatini/Contemporanea Festival – Teatro Metastasio Stabile della Toscana, con la collaborazione de Il Tamburo di Kattrin, si articola in tre fasi (Prologo; Seminario; Incontro pubblico) fra luglio e ottobre 2013:

>> Prologo (luglio-ottobre 2013)
Artisti, studiosi e operatori della scena teatrale sono invitati a elaborare una riflessione sui concetti e le pratiche delle residenze in Italia.

La ricognizione inizia dai “titolari” (enti pubblici e privati; operatori e compagnie) delle strutture e dei progetti di residenza: esperienze consolidate e percorsi di lavoro ancora da costruire o immaginare; segue con gli “attori” che sono stati e che sono ospitati nelle strutture di residenza, diretti e gestiti da altri (istituzioni, compagnie e operatori). 
Oltre ai titolari e agli attori, alcuni osservatori esterni riflettono sulle criticità delle residenze in relazione alle anomalie del sistema teatrale italiano.
Teorie, contributi critici e teorici che alcuni operatori, artisti e studiosi hanno scritto, e stanno scrivendo, a partire dalle loro esperienze e stimolati dalla lettura del progetto, formano una bacheca aperta in continuo aggiornamento, consultabile sul sito residenzecreative.iltamburodikattrin.com; bacheca che raccoglie non solo il racconto delle pratiche, ma contiene anche un’analisi degli elementi costitutivi e fondanti dei progetti di residenza e, più in generale, dei luoghi per la creazione e la produzione.
I contributi scritti per il Prologo sono stati divisi in teorie, contributi critici e teorici, ed esperienze di operatori o artisti che testimoniano le proprie progettualità, strutture e progetti compresi.

>> Seminario
Una giornata riservata al confronto tra alcuni artisti, operatori e studiosi invitati ad approfondire alcuni aspetti specifici delle residenze, partendo dai contributi del Prologo.

>> Incontro pubblico
I TEATRI DELLE RESIDENZE: QUATTRO PROSPETTIVE
condotto da Gerardo Guccini
sabato 12 ottobre; 10.00 – 13.00; 14.30 – 18.00  Teatro Magnolfi, Via Gobetti, 79 Prato

L’incontro pubblico sarà aperto a operatori, artisti, compagnie e al pubblico. Ai partecipanti è caldamente consigliata la lettura dei documenti del Prologo che saranno pubblicati prima dell’incontro nazionale sul sito residenzecreative.iltamburodikattrin.com
L’incontro pubblico, condotto da Gerardo Guccini, prevede inizialmente una breve storicizzazione delle residenze in Italia, una sintesi del Seminario e un momento di discussione e approfondimento attraverso la scelta di quattro temi – Fogli, matrici, caratteri e stili delle residenzeScene e scenari delle residenzeLa creatività e la cura delle residenzeCrediti e debiti formativi delle residenze – curati rispettivamente da Attilio Scarpellini, Graziano Graziani, Andrea Porcheddu e Emanuele Valenti, che possano attraversare il sistema delle residenze e diventare la base, di volta in volta, degli interventi del pubblico.

>> Osservatorio delle Istituzioni
Parte integrante del progetto, partecipa al Prologo, al Seminario e sarà presente all’Incontro nazionale.

L’Osservatorio è composto da rappresentanze istituzionali nazionali, regionali e territoriali che hanno già attivato, o che intendono farlo, progetti di residenze. Saranno presenti all’incontro del 12 ottobre: Onofrio Cutaia / Mibact Direzione generale spettacolo dal vivo – Dirigente Attività Teatrali; Donatella Ferrante / Mibact Direzione generale spettacolo dal vivo – Dirigente Attività di Danza; Ilaria Fabbri / Responsabile Settore Spettacolo e Progetti speciali per la cultura Regione Toscana; Gianni Cottafavi / Responsabile Settore Spettacolo Regione Emilia-Romagna; Patrizio Cenacchi / Collaboratore ATER Osservatorio Regionale dello Spettacolo; Anouk Aspisi / Addetta Culturale presso l’Ambasciata di Francia in Italia; Giusi Tinella / Incaricata del settore Teatro – Progetti Trasversali presso l’Institut Français.

>> Osservatorio critico
Il Seminario e l’Incontro pubblico saranno seguiti dai redattori e dai critici de Il Tamburo di Kattrin. A loro sarà affidato il compito di curare i racconti dei protagonisti e di restituirli come tanti sguardi d’autore.

>> Documentazione
I contributi scritti per il Prologo saranno pubblicati, di volta in volta, sul sito di Il Tamburo di Kattrin residenzecreative.iltamburodikattrin.com, dando così la possibilità a chi parteciperà all’Incontro pubblico di conoscere le teorie e le pratiche delle residenze. I lavori del Seminario e dell’Incontro pubblico saranno pubblicati al termine del progetto.

Appuntamento successivo
All’incontro di Prato farà seguito un altro appuntamento (L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, settembre 2014) per registrare lo sviluppo del primo confronto e mantenere viva l’attenzione sulle potenzialità delle residenze.

Progetto a cura di
Fabio Biondi / L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino 
Edoardo Donatini / Contemporanea Festival – Teatro Metastasio Stabile della Toscana
con la collaborazione de Il Tamburo di Kattrin

Il progetto è stato condiviso da
C.Re.S.Co. – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea
Rete Anticorpi Emilia-Romagna – Rete di rassegne, festival e residenze creative
PAiR – Performing Arts in Residence / Accademia Amiata Mutamenti, Grosseto

Per iscriversi all’Incontro pubblico di sabato 12 ottobre:
Daria Balducelli promozione@contemporaneafestival.it; 349 3690407

 

LEGGI QUI LA VERSIONE INTEGRALE DEL DOCUMENTO DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO